Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Liguria Indipendente > Che cosa ne pensi del Forum del M.I.L.? > utopia


Inviato da: sinsaa il Martedì, 27-Nov-2007, 20:59
ohmy.gif [FONT=Arial][SIZE=7][COLOR=blue]
ma non pensate di essere dei sognatori? Liguria indipendente mi fa un po' ridere, oh.. io sono ligure anche a me piacerebbe l'indipendenza della mia regione ma non penso sia proponibile. Da dove si comincia? La Liguria è governata e rappresentata malissimo dagli attuali governanti,
il voto non basta a toglierli dai piedi, sono pessimista.
Mi piace questo forum, vi leggo con attenzione ma ripeto quel che dite è pura utopia.

Inviato da: R. Embriaco il Mercoledì, 28-Nov-2007, 01:45
bhè i soldi per ammistrarsi ci sarebbero...... smile.gif

l'utopia forse riguarda di più il convincere i genovesi ed i liguri tutti sui loro diritti.......

salùo

Inviato da: zeneize il Mercoledì, 28-Nov-2007, 10:32
Caro Sinsaa,
ti rispondo volentieri.

ma non pensate di essere dei sognatori?
certo che lo siamo, e sappiamo che a volte i sogni muoiono all'alba ... ma spesso si avverano, perchè sono frutto di una concezione del possibile che è l'unica accettabile e capace di produrre un futuro decente; il nostro sogno morirà? dipenderà dai liguri ...

Liguria indipendente mi fa un po' ridere,
bene, l'allegria mette entusiamo ... ce n'è bisogno (guai ai musoni!)

oh.. io sono ligure anche a me piacerebbe l'indipendenza della mia regione
bene, comincia allora a pensarci seriamente e dai una mano al MIL.

ma non penso sia proponibile.
e perchè? forse il Mahatma Gandhi, a suo tempo, lottava per qualcosa che i più pensavano proponibile e fattibile? Eppure ha vinto lui ...

Da dove si comincia?
dal MIL.

La Liguria è governata e rappresentata malissimo dagli attuali governanti,
il voto non basta a toglierli dai piedi, sono pessimista.

Il voto è (o almeno dovrebbe essere) espressione della volontà popolare: per cui, una volta che i liguri ci conosceranno (ancora il MIL non è conosciuto come dovrebbe) forse il loro voto andrà a quei politici che ci appoggeranno; e più ci saranno liguri che ci conoscono più ci saranno politici che ci appoggeranno (i politici vanno dove soffia il vento: sta a noi "soffiare" tutti insieme nella stessa direzione). Il pessimismo serve a mantenere lo statu quo, e alimenta solo il mugugno, simpatico ma inutile. Quindi ... Ottimismo! E facciamo qualcosa, prima che sia troppo tardi.


Mi piace questo forum, vi leggo con attenzione
grazie, e il tuo contributo è molto apprezzato (le critiche sono sempre utili).

ma ripeto quel che dite è pura utopia.
Vero. "Utopia" significa "Il luogo che non c'è". Sta a noi trasformare quello che non c'è (ancora) in quello che ci sarà.
Non perchè lo "sogniamo". Ma perchè non abbiamo altra scelta.

Inviato da: Franco il Mercoledì, 28-Nov-2007, 17:12
QUOTE (sinsaa @ Martedì, 27-Nov-2007, 19:59)
anche a me piacerebbe l'indipendenza della mia regione ma non penso sia proponibile. Da dove si comincia?

Coro sinsaa se tutti (tanti) la pensassero come me (io l'indipendenza della Liguria la voglio davvero e sono convinto che l'Italia ci occupi militarmente) saremmo già indipendenti. Se abbiamo dei dubbi il cammino si fa più lungo. Ma è giusto avere dubbi: è la strada per diventare dei veri patrioti che vogliono il riscatto della propria terra!

Liguria indipendente: subito!

Inviato da: SanZorzo il Mercoledì, 28-Nov-2007, 17:32
Giusto, Franco! Bezeugna creddighe inte l'indipendensa e dâse da fâ! Mi ascì veuggio,sensa tanti squæxi, 'na Liguria indipendente. E ti pensighe, sinsaa. L'indipendensa a l'é sci in seunno, ma a l'é in seunno che femmo da adesci e ch'o peu vegnî realtæ: basta creddighe pe 'n davei!

Inviato da: sinsaa il Mercoledì, 28-Nov-2007, 20:12
La nostra bella Liguria risulta essere una regione che vive di assistenzialismo (2° posto dopo la basilicata) non si lasciano libere quelle persone che hanno ancora voglia di lavorare ma vengono imposti lacci, lacciuoli, vincoli di ogni sorta, trattati come sudditi, paga e taci. Dalla regione passando per la provincia e arrivando nei vari comune ci sono personaggi che andrebbero presi a calci, incapaci politici, la Liguria con il suo mare e il suo meraviglioso entroterra ha delle potenzialità incredibili, io mi inverso quando sento dire regione di vecchi e di statali lo sarà anche, ma qualcuno che vuol cambiare la rotta ci sarà pure, ora non so se ci vuole l'indipendenza da roma o forse potrebbe bastare lo statuto speciale come in Trentino?

mad.gif sinsaa

Inviato da: Megollo Lercari il Mercoledì, 28-Nov-2007, 20:48
Caro Sinsaa,
alcune considerazioni sul tuo primo messaggio.
Il ripristino della Sovranità della nostra Terra è assolutamente proponibile anzi è da pretendere.
Anche a me l'idea del ripristino della Serenissima Repubblica di Genova ha fatto sorridere quando ne sentii parlare anni fa ma poi, riscoprendo la storia (non quella raccontata dai tasti scolastici savoiardi), mi sono reso conto che è una cosa assolutamente seria.
Utopia? Sarà sempre meno utopia quante più saranno le persone che ci credono: oggi è certamente meno utopia di 3-4 anni fa.
Da dove si comincia? Dalla selezione per capacità!
Ed ora una considerazione sul secondo messaggio.
Da quello che leggo mi sembra che tu sia già un po' più Indipendentista rispetto al primo.
Il nostro percorso è avvincente, continua a seguire il Forum. Le tue punture sono stimolanti.
Pe San Zorzo

Inviato da: vincenzo il Mercoledì, 28-Nov-2007, 20:53
Perchè la Liguria è ridotta così ?

Perchè dopo l'annessione ILLEGITTIMA all'Italia, le classi dirigenti politiche ed economiche liguri hanno pensato solamente ad una cosa : fare riferimento a Roma ! Quello che considerano uno dei "grandi padri polilitici" Liguri, Taviani, si è addirittura TRASFERITO a Roma insieme a tutta la famiglia !!!
Il nostro esempio è la piccola Repubblica di Singapore ( ha un territorio più piccolo della Liguria): pur essendo circondata da grandi Stati ( Cina, India, Malesia, Giappone, Australia, ecc..) , con la sua indipendenza è una delle protagoniste dell'economia mondiale. La "differenza" la fa la sua "classe dirigente" !!!!!
Noi dobbiamo INSISTERE e CONVINCERE sempre di più gli "scettici" perchè , NON C'E' ALCUN DUBBIO : man mano che la Liguria inizia a percorrere la strada che la RI-porterà all'INDIPENDENZA, inevitabilmente si formerà una classe dirigente NUOVA , CAPACE ed all'altezza delle RESPONSABILITA' legate all'INDIPENDENZA !!! Tanti Liguri , bravi e capaci che sono andati all'estero RIENTRERANNO a darci un amano !!

Inviato da: sinsaa il Venerdì, 30-Nov-2007, 19:48
QUOTE (Megollo Lercari @ Mercoledì, 28-Nov-2007, 19:48)
Caro Sinsaa,
alcune considerazioni sul tuo primo messaggio.
Il ripristino della Sovranità della nostra Terra è assolutamente proponibile anzi è da pretendere.
Anche a me l'idea del ripristino della Serenissima Repubblica di Genova ha fatto sorridere quando ne sentii parlare anni fa ma poi, riscoprendo la storia (non quella raccontata dai tasti scolastici savoiardi), mi sono reso conto che è una cosa assolutamente seria.
Utopia? Sarà sempre meno utopia quante più saranno le persone che ci credono: oggi è certamente meno utopia di 3-4 anni fa.
Da dove si comincia? Dalla selezione per capacità!
Ed ora una considerazione sul secondo messaggio.
Da quello che leggo mi sembra che tu sia già un po' più Indipendentista rispetto al primo.
Il nostro percorso è avvincente, continua a seguire il Forum. Le tue punture sono stimolanti.
Pe San Zorzo

qualche tempo fa quando nacque la Lega Lombarda, io mi ritrovai ad invidiare i lombardi perchè erano riusciti a dare voce allo scontento della loro gente che era arcistufa di roma dello statalismo, dei partiti ingordi, poi finalmente... la Lega Nord, io entusiasta non solo li votai ma andai a comizi, a Pontida, alla dichiarazione di indipendenza a Pian del Re (o della Regina non ricordo), io vivo a Savona e riuscimmo ad esprimere col voto un senatore in gamba, ci credevo veramente all'indipendenza del nord. Poi i nostri prodi eroi si trasferirono a roma per meglio operare e si romanizzarono. Probabilmente fa parte della natura umana, quando è tentata, calpestare gli ideali in nome di privilegi e prebende. Ora la Lega è composta da fanfaroni venduti, e io profondamente delusa ho deciso di stare alla finestra a guardare.


Ma i Liguri da convincere siete sicuri che esistano ancora? Nella mia città sento parlare arabo, cinese, slavo, rumeno, mi sa che siamo diventati un 'esigua minoranza.
Sinsaa

Inviato da: Ambrones il Venerdì, 30-Nov-2007, 21:22
QUOTE (sinsaa @ Venerdì, 30-Nov-2007, 18:48)

Ma i Liguri da convincere siete sicuri che esistano ancora? Nella mia città sento parlare arabo, cinese, slavo, rumeno, mi sa che siamo diventati un 'esigua minoranza.
Sinsaa

Certo che esistano!Poi non bisogna cercare solo fra i Liguri, Io lo sono da molte generazioni,ma ammiro più la gente nata altrove che si sente Ligure fino al midollo come Vincenzo, che a Nostra Gente che a nu sa ninte da Nostra stoia.

Inviato da: vincenzo il Venerdì, 30-Nov-2007, 21:29
La Lega NON HA PIU' FUNZIONATO perchè si è "romanizzata".
E a Roma ha preso tutto quello che le dava dei "vantaggi", per esempio il finanziamento pubblico ( cioè con i NOSTRI soldi) del suo giornale "La PADANIA".
I parlamentari "italiani" della Lega hanno perduto, con la Liguria, una occasione STORICA : dovevano "SOLLEVARE" nel Parlamento italiano il "caso LIGURIA". Fare cioè un "gran casino" per il fatto INCONFUTABILE che "la LIGURIA non ha MAI votato il plebiscito di annessione all'Italia".
L'allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, il 18 marzo 2004, "firmò" un articolo su "IL SECOLO XIX" nel quale scrisse che l'unità d'Italia "trovò un momento fondamentale nei plebisciti". Quella era l'OCCASIONE MIGLIORE perchè sollevassero "il caso LIGURIA" !!!! Non hanno capito che ne potevano fare un "CASO CLAMOROSO". O forse NON HANNO VOLUTO FARLO !!!

E' chiaro quindi che dobbiamo "DARCI DA FARE DA SOLI" !!!
Far capire A N C H E ai "foresti" quali "vantaggi" avrebbero anche loro, "liguri di adozione" , con una LIGURIA INDIPENDENTE .
Non possiamo dare le "colpe" agli "immigrati anche extracomunitari" se aumentano di numero e quindi noi "disperare" di POTERCELA FARE.
Quando la Liguria era quasi tutta di LIGURI, non è che questi "LIGURI" si sono dati TANTO DA FARE per riprendere l'INDIPENDENZA !!!!
Dobbiamo quindi cercare di "INTEGRARE" il più possibile "chi è in LIGURIA e ci vuole RIMANERE" , rispettando le leggi ed imparando a "diventare LIGURE" .
E noi dobbiamo "aiutarli" a DIVENTARE LIGURI !!!!

Inviato da: draughtsplayer il Venerdì, 30-Nov-2007, 22:07
Sono d'accordo con Sinsaa...
E una volta tornati indipendenti, la situazione sarà migliore?... wink.gif

Inviato da: GenoaJackson il Lunedì, 03-Dic-2007, 12:23
QUOTE
E una volta tornati indipendenti, la situazione sarà migliore?... wink.gif


Ma certo...o quantomeno saremo padroni di noi stessi ed ognuno sarà costretto a pendersi le sue responsabilità.

Inviato da: draughtsplayer il Lunedì, 03-Dic-2007, 18:44
Io non credo.
E facile a dirsi, più difficile a farsi dry.gif
Non sto parlando di chi governa, ma di come si governa.

Inviato da: sinsaa il Lunedì, 03-Dic-2007, 19:23
QUOTE (draughtsplayer @ Lunedì, 03-Dic-2007, 17:44)
Io non credo.
E facile a dirsi, più difficile a farsi dry.gif
Non sto parlando di chi governa, ma di come si governa.

perfettamente d'accordo..ho dei dubbi sul come si potrebbe governare un' eventuale Liguria indipendente, non è questione di crederci, ma di proposte concrete e fattibili. Quanto al fatto di ligurizzare gli extracomunitari ho delle forti perplessità, mi sa che sono loro a voler "educare noi" e mi riferisco in special modo agli islamici
sinsaa

Inviato da: navegna il Mercoledì, 01-Set-2010, 20:45
smile.gif Senza utopie non si fa niente, senza sogni non nascono nuove idee.
Andate avanti, gia la libertà di esprimere un pensiero anche se non al 100% conforme ad una opinione d'obligo é un passo importante.
Importantissimo, curare sia la parlata locale che anche la lingua ufficiale, e difendere entrambe da impoverimento.
Tutti dobbiamo mangiare, e ogni tanto anche fuori casa, e qui avete l'occasione ideale per rendere portatore di simpatia il dialetto locale.
Specialità locali con nome in dialetto!
Allegri!

Inviato da: Franco il Mercoledì, 11-Gen-2012, 09:08
Scrivo per osservare come l'utopia faccia riferimento all’immaginario ed all’ideale, mentre il diritto all'indipendenza della Liguria è reale e sostanziale.

Inviato da: navegna il Mercoledì, 11-Gen-2012, 17:02
Una Liguria indipendente sembra impossibile, sembra ma in realtà potebbe esistere benissimo, ci sono stati indipendenti più piccoli, e concordo con Franco, non sarebbe nemmeno una totale novità, e sarebbe anche auspicabile. Purtroppo noto una continua ostilità verso la gente della Liguria, in particolare verso i genovesi, nutrita da mille pregiudizi e dicerie. In tutta Genova esiste un solo monumento che odio, anzi solo una parte del monumento, si trova in Piazza Corvetto, non mi disturba il cavallo ma chi è in sella! Questa persona, che non vorrei nemmeno nominare, ha commesso un crimine inperdonabile, il ritorno all'indipendenza sarebbe almeno una parziale correzione di questo malfatto.
Importante arrivarci senza spargimento di sangue e senza offese. In un mondo civile non dovrebbe essere impossibile.

Inviato da: raffa74 il Giovedì, 01-Mar-2012, 15:30
Il M.I.L. si presenterà alle prossime elezioni comunali in una lista civica unica insieme con il Movimento Gente Comune, mantenendo sempre il suo simbolo.
Chiunque fosse interessato a partecipare sia per il Comune che per le Circoscrizioni è caldamente invitato a contattarmi al num. 338 58 02 066

salùo
raffaele migliorini

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)