Movimento Indipendentista Ligure    Regole generali    Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida


Maggiani il normalizzatore
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
 
SPQI
Inviato il: Martedì, 16-Set-2008, 00:25
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 957
Utente Nr: 40
Iscritto il: 09-Lug-2007



Questa lettera l'ho spedita a diverse redazioni di stampa ed istituzioni, oltre che al MIL.

Maggiani, persona che stimavo per la sua cultura ed intelligenza è diventato, certamente per convenienza, uno strumento del potere, un'altro intellettuale al servizio di chi governa, c'è da crederci che diventerebbe indipendentista se il MIL avesse abbastanza potere e denaro da influenzarlo, così come molti altri.

Noi però non abbiamo bisogno di questi personaggi, certo di grande intelligenza ma messa al servizio di chi c'è al mometo, non di un ideale superiore o di un sogno come il nostro.

Se qualcuno potesse pubblicare la lettera alla quale mi riferisco nel testo che segue farebbe cosa gradita:


QUOTE
Leggo inorridito la risposta di Maggiani alla lettera del sig. Emilio Nichele. Dopo le prime parole pensavo che il discorso avrebbe preso la piega sardonica che ci si aspetterebbe da una persona ritenuta intelligente. La conclusione più naturale è che Genova non è Bogotà, non è San Paolo né Berlino e neppure Milano. Certo è fantasia pura quella di ritornare agli antichi comuni ma cosa è Genova dopo 80 anni di Grande Genova? Una metropoli? No di certo. Sono state cancellate decine di centri storici creando un insieme discontinuo di agglomerati cementizi per ritrovarsi in una città la cui area conta gli stessi abitanti che aveva al momento dell'unificazione ma un volume di costruito decuplicato ed un generale impoverimento paesistico, culturale e sociale! Una persona che fa cultura, scrive libri e risponde alle lettere inviate ad un quotidiano (per quanto provinciale) non può, non deve ignorare certe cose. Tornando al concreto, Genova non è una città giovane come Bogotà o San Paolo, quindi relativamente senza storia né è Milano o Berlino, cioè una città pianeggiante, i cui confini non sono scanditi che dal proprio abitato, il quale peraltro in questi casi è anche confinante con altri centri urbani senza soluzione di continuità. Genova ha delle prerogative che impediscono la creazione di un grande centro metropolitano a meno di disintegrare con enormi sforzi economici e dubbi risultati l'esistente naturale e umano (inteso urbanisticamente e culturalmente). I dintorni di Milano, o Berlino, poi hanno simile orografia, simili esigenze, simili problematiche e simili soluzioni alle stesse. La provincia di Genova va da Santo Stefano d'Aveto ad Arenzano, trovo che a Santo Stefano sarà difficile avere il problema del rimpascimento delle spiagge e ad Arenzano si siano visti circolare pochi spazzaneve negli ultimi tempi. Genova, non può essere passato inosservato neppure ad uno che viene da Spezia, è un insieme di paesoni, paesoni di mare, paesoni di collina ma sempre paesi, dove si festeggia il santo dell'antica parrocchia e si prende l'autobus per “andare a Genova”. Non esiste una continuità territoriale, umana - chi è di Pontedecimo non si sentirà mai concittadino di chi è Albarino, piaccia o no è così a meno di non adottare la tecnica del trasferimento coatto delle popolazioni, come nella Roma Imperiale o nella Cina antica e moderna o, ancora, come è stato fatto per le popolazioni di Portoria e Via Madre di Dio. Per creare una metropoli non ci vuole un inurbamento selvaggio che sa di speculazione e arricchimento dei soliti, ci vuole ricchezza, riccheza cercata e prodotta da politici capaci, nella Genova medievale le mura si ampliavano solo dopo che l'abitato aveva abbondantemente oltrepassato i confini della cinta precedente e per difesa, non per avere altri cittadini (sudditi) da spremere.


Messaggio modificato da SPQI il Martedì, 16-Set-2008, 00:26
 
PMEmail Poster
Top
 
vincenzo
Inviato il: Martedì, 16-Set-2008, 11:36
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 658
Utente Nr: 15
Iscritto il: 26-Giu-2007



Magnifiche "argomentazioni" che vanno "DIFFUSE" il più possibile.
Cercheremo di farne un "documento ufficiale" del M.I.L., anche con un "volantino" da lanciare come "COMUNICATO" , ecc...

Che giorno è stata pubblicata questa "lettera" ?
 
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














 
Top
 
vincenzo
Inviato il: Martedì, 16-Set-2008, 12:10
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 658
Utente Nr: 15
Iscritto il: 26-Giu-2007



Ho trovato il "pezzo" di cui prima sopra sulla pagina Internet de "IL SECOLO XIX". E' del 15 settembre 2008.
Perchè non hai "inviato" questo tuo "commento" ?
 
PMEmail Poster
Top
 
Liguria Nazione
Inviato il: Martedì, 16-Set-2008, 13:13
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 330
Utente Nr: 42
Iscritto il: 09-Lug-2007



Maggiani: un altro ligure "itagliano"
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
 
PMEmail Poster
Top
 
vincenzo
Inviato il: Mercoledì, 17-Set-2008, 18:45
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 658
Utente Nr: 15
Iscritto il: 26-Giu-2007



Il "pezzo" è uscito oggi nelle "Lettere" de "IL SECOLO XIX", quindi lo leggeranno MIGLIAIA e MIGLIAIA di Liguri e non Liguri.
Ci siamo "risparmiati" il "volantino" !!!
 
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll  
 
  



[ Script Execution time: 0.5381 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]