Movimento Indipendentista Ligure    Regole generali    Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida


 >  Homepage -> CULTURA -> Storia


Garibaldi: massone servo di Sion
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
 
Sabates
Inviato il: Giovedì, 04-Ott-2007, 14:48
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 35
Utente Nr: 67
Iscritto il: 29-Set-2007



QUOTE (Riccardo @ Martedì, 02-Ott-2007, 16:34)
Forse anche il Regno delle 2 Sicilie, se non fosse stato annesso al Regno d'Italia oggi avrebbe un elevato reddito pro-capite... nel 1860 (all'epoca della spedizione dei 1000) era il terzo stato più industrializzato d'Europa ed aveva un PIL che era il doppio o il triplo di quello del Regno di Sardegna... poi sono arrivati i "mangiatori di savoiardi", che hanno distrutto tutte le industrie locali per "trapiantarvi" filiali delle industrie del nord.

Si e' assolutamente vero.
I Borboni erano riusciti a creare un ricco e florido stato nelle 2 sicilie, che risaltava per efficenza.
Da notare che Garibaldi si affido' alla mafia (repressa dai Borboni) durante le sue angherie sicule.
 
PMEmail Poster
Top
 
Riccardo
Inviato il: Giovedì, 04-Ott-2007, 15:01
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 209
Utente Nr: 9
Iscritto il: 24-Giu-2007



QUOTE (Sabates @ Giovedì, 04-Ott-2007, 14:48)
Da notare che Garibaldi si affido' alla mafia (repressa dai Borboni) durante le sue angherie sicule.

I "picciotti" che si unirono ai 1000 di Garibaldi chi pensate che fossero? Appartenenti a famiglie mafiose, gente che sapeva usare bene le armi.
Per l'occupazione militare del Sud, Garibaldi si avvalse dell'aiuto di:
-) Mafiosi (detto sopra)
-) Traditori dell'esercito borbonico (che furono tutti messi negli alti gradi dell'esercito piemontese/italiano, come ricompensa)
-) Favoritismi dell'esercito inglese, i quali avevano tutto l'interesse che il Regno delle 2 Sicilie fosse conquistato dai piemontesi.
Ecco chi ha fatto l'Italia... altro che i festeggiamenti per il 2centenario della nascita dell'Eroe!
 
PMEmail PosterMSN
Top
 
SPQI
Inviato il: Sabato, 06-Ott-2007, 21:23
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 957
Utente Nr: 40
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (Sabates @ Giovedì, 04-Ott-2007, 13:44)
Guarda la citazione non e' mia, era cosi' dove l' ho presa, e se hai letto il testo ti rendi conto che di ebrei manco se ne parla.
Poi il problema giudaico e' complesso e sottovalutarlo e' molto stupido, il sistema e' il loro, e loro lo gestiscono. Sicuramente avremo modo di parlare di questi argomenti. Ti basti sapere che prendere coscienza di questo (parlo personalmente) non vuole dire assolutamente uccisioni o campi di sterminio ne di odio razziale o chissa' quali altre cose. Ok?



Quindi la tua posizione èdi assoluta contrarietà all'antisemitismo, alla xenofobia ed al razzismo, sia contro gli ebrei che contro altre razze ed etnie?

Messaggio modificato da SPQI il Sabato, 06-Ott-2007, 21:27
 
PMEmail Poster
Top
 
Sabates
Inviato il: Domenica, 07-Ott-2007, 19:03
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 35
Utente Nr: 67
Iscritto il: 29-Set-2007



QUOTE (SPQI @ Sabato, 06-Ott-2007, 20:23)


Quindi la tua posizione èdi assoluta contrarietà all'antisemitismo, alla xenofobia ed al razzismo, sia contro gli ebrei che contro altre razze ed etnie?

Guarda la parola antisemitismo come la si utilizza oggi e' etimologicamente impropria . Per semita si identifica scientificamente una razza che e' presente in medioriente, come puo' essere razza nordica o mediterranea da noi. Semiti sono in realta' i palestinesi, i giordani e gli arabi; gli ebrei seppur posseggono (come sostengono orgogliosamente loro) delle gocce del sangue d' Abramo a causa della diaspora e dei loro continui miscugli con diversi popoli, di semita hanno ben poco. Quindi io sono tutto fuor che antisemita, visto che sostengo la causa palestinese.
Sono invece contrario all' egemonia culturale ed economica che le Lobby ebraiche esercitano nel mondo.
Poi io non odio nessun popolo a priori, nessuna razza a priori, sono contrario allo schiavismo ed agli abusi su popolazioni piu' deboli ed inferiori.
Oggi per razzista si intende una persona, generalmente ottusa ed ignorante, che odia e disprezza le razze differenti dalla sua e per di piu' le vuole sterminare.
Adesso, se tu per razzista intendi questo ti dico di no, non sono razzista.
Se invece per razzista intendi una persona che ammette l' esistenza di razze diverse all' interno della specie umana, che ne ammette la superiorita' o l' inferiorita', non assoluta, ma in determinati settori umani (i neri superiori nella fisicita', i bianchi suoperiori nell' intelletto) e che dichiara di essere contrario ad un mescolamento privo di criterio di queste razze, allora si sono razzista.
Sono contrario alla societa' multirazziale e a tutto lo strascico che si porta dietro.
Amo la mia cultura e l' essere europeo, non amo le mescolanze moderne.
Non lo so, fai tu se sono razzista o meno, se intendi lo stereotipo da talk show, non mi ci sento proprio.
 
PMEmail Poster
Top
 
SPQI
Inviato il: Domenica, 07-Ott-2007, 20:10
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 957
Utente Nr: 40
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (Sabates @ Domenica, 07-Ott-2007, 18:03)
Guarda la parola antisemitismo come la si utilizza oggi e' etimologicamente impropria . Per semita si identifica scientificamente una razza che e' presente in medioriente, come puo' essere razza nordica o mediterranea da noi. Semiti sono in realta' i palestinesi, i giordani e gli arabi; gli ebrei seppur posseggono (come sostengono orgogliosamente loro) delle gocce del sangue d' Abramo a causa della diaspora e dei loro continui miscugli con diversi popoli, di semita hanno ben poco.

Mi sembrava di sapere qualcosa di simile, tuttavia i ringrazio per la rinfrescata

QUOTE
Quindi io sono tutto fuor che antisemita, visto che sostengo la causa palestinese.


E' un passo avanti ma gli ebrei dove li mettiamo?

QUOTE
Sono invece contrario all' egemonia culturale ed economica che le Lobby ebraiche esercitano nel mondo.


E quale può essere la soluzione a questo loro strapotere?

QUOTE
Poi io non odio nessun popolo a priori, nessuna razza a priori, sono contrario allo schiavismo ed agli abusi su popolazioni piu' deboli ed inferiori.


Sono d'accordissimo con te, su questo punto.

QUOTE
Oggi per razzista si intende una persona, generalmente ottusa ed ignorante, che odia e disprezza le razze differenti dalla sua e per di piu' le vuole sterminare.
Adesso, se tu per razzista intendi questo ti dico di no, non sono razzista.


Ok

QUOTE
Se invece per razzista intendi una persona che ammette l' esistenza di razze diverse all' interno della specie umana, che ne ammette la superiorita' o l' inferiorita', non assoluta, ma in determinati settori umani (i neri superiori nella fisicita', i bianchi suoperiori nell' intelletto) e che dichiara di essere contrario ad un mescolamento privo di criterio di queste razze, allora si sono razzista.


Ok, qui, direi, non siamo proprio in linea con l'idea del MIL, comunque parlo per me, non siamo proprio in linea.

QUOTE
Sono contrario alla societa' multirazziale e a tutto lo strascico che si porta dietro.


E cosa ce ne facciamo di tutta la brava gente che vive in Liguria. Non parlo dei delinquenti, credo che il post sulla cittadinanza spieghi abbastanza bene come la penso ma la brava gente?

QUOTE
Amo la mia cultura e l' essere europeo, non amo le mescolanze moderne.


Scusa la volgarità ma se ti arriva Shakira e te la vuole dare ti rifiuti per paura di correre il rischio di avere un figlio da una non pura?

QUOTE
Non lo so, fai tu se sono razzista o meno, se intendi lo stereotipo da talk show, non mi ci sento proprio.


Ora se ti dico che sei un razzista passo per uno di quei dementi che non sapendo come definire qualcuno sbraitano "Fascista" o "Razzista" ecc...

Ti dirò solo che trovo le tue idee molto pericolose, distorte ed assolutamente non compatibili con quelle che esprimono i valori fondanti della civiltà ligure, nè per quanto riguarda la cultura di accoglienza nè per quanto riguarda la natura di tale civiltà o del popolo che la esprime, percui se vuoi parlare di basilico o violette che crescono nei campi della provincia di Savona o delle poesie di autori savonesi sei il benvenuto, se vuoi continuare a proporci le tue idee sappi che oltre a non essere il benvenuto, avrai anche molto poco successo.
 
PMEmail Poster
Top
 
vale
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 13:56
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 6
Utente Nr: 110
Iscritto il: 27-Feb-2008



Ho già inviato una mail a Sabates, per cui non vorrei ripetere le stesse cose. Non mi è piaciuto il termine "problema guidaico". Poichè sottintende che ci sia un problema da risolvere. Le famiglie genovesi di religione ebraica (eh si, erano genovesi anche loro, a qualcuno dispiace?) hanno contribuito in modo determinante, più di tante altre, alla grandezza di Genova. Soprattutto garantendo investimenti freschi (leggasi palanche), ma anche nel campo armatoriale, costruendo ed armando legni, con i quali, sotto le bandiere di Genova, commerciarono in tutto il Mediterraneo. Purtroppo anche nella Repubblica di Genova essi furono osteggiati e talvolta scacciati, ma dobbiamo contestualizzare il periodo storico. Vedremo allora che, nella repubblica di Genova essi furono, nonostante tutto, più tutelati che altrove, dalle mire di un certo antisemitismo cattolico. Una volta messo il simbolo giallo sul petto e pagate le tasse (altre palanche), potevano liberamente commerciare. Si pensi che una famiglia genovese, i Dalla Costa o Da Costa, di religione ebraica, furono tra i più importanti commercianti del Mediterraneo.
 
PMEmail Poster
Top
 
SPQI
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 14:35
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 957
Utente Nr: 40
Iscritto il: 09-Lug-2007



Hai ragione Vale, l'antisemitismo è davvero una gran brutta cosa, anche l'anticattolicesimo, credo, e dalle tue parole

QUOTE
dalle mire di un certo antisemitismo cattolico


non mi pare tu sia scevro/a da questi pregiudizi, correggimi se sbaglio.

Tieni conto che l'antisemitismo cattolico non ha impedito alla Chiesa di salvare milioni di ebrei durante la shoah in tutta Europa, checchè se ne dica oggi.

Perciò, come dici tutto va contestualizzato, anche perchè i genovesi furono i principali responsabili della cacciata dei mercanti ebraici dal regno di Spagna e di Napoli ma non per ragioni razziali, semplicemente per ragioni commerciali, per lo stesso motivo per il quale i genovesi vennero cacciati da altri regni per mano di altre lobbies mercantili, fra le quali anche quella ebraica, ma la ragione non era asolutamente l'antisemitismo (o l'anticattolicesimo) in quanto tale, era solo questione d'affari.

Ti pongo una domanda, l'antisemitismo di matrice araba o quello prodotto dagli ideali della sinistra europea non rientrano nelle condanne dell'antisemitismo?
Se così fosse allora mi sfuggirebbe il significato di tanta retorica che giustamente si fa sullo sterminio degli ebrei.

Curiosamente il cattolicesimo viene continuamente maeeso alla sbarra per avere avuto atteggiamenti antigiudaici nei secoli passati, mentre oggi, specie con Giovanni Paolo II il mondo cattolico tende la mano agli ebrei, e non si considera l'antisemitismo dilagante misto di ideologie provenienti dalla destra e dalla sinistra radicali con l'appoggio delle lobbies arabo-musulmane che in Europa sono sempre più forti. Non dimentichiamo neppure che, ancor prima della guerra dei sei giorni, il popolo palestinese, così come molti altri paesi arabi, erano alleati del Nazismo al punto che molti musulmani erano assoldati nelle SS (ma di questo non si deve parlare).

Ti consiglio la lettura del libro "Eurabia" di Bat Ye'Or.

Messaggio modificato da SPQI il Martedì, 11-Mar-2008, 14:37
 
PMEmail Poster
Top
 
GMB
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 14:50
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 221
Utente Nr: 12
Iscritto il: 25-Giu-2007



QUOTE (vale @ Martedì, 11-Mar-2008, 11:56)
Ho già inviato una mail a Sabates, per cui non vorrei ripetere le stesse cose. Non mi è piaciuto il termine "problema guidaico". Poichè sottintende che ci sia un problema da risolvere. Le famiglie genovesi di religione ebraica (eh si, erano genovesi anche loro, a qualcuno dispiace?) hanno contribuito in modo determinante, più di tante altre, alla grandezza di Genova. Soprattutto garantendo investimenti freschi (leggasi palanche), ma anche nel campo armatoriale, costruendo ed armando legni, con i quali, sotto le bandiere di Genova, commerciarono in tutto il Mediterraneo. Purtroppo anche nella Repubblica di Genova essi furono osteggiati e talvolta scacciati, ma dobbiamo contestualizzare il periodo storico. Vedremo allora che, nella repubblica di Genova essi furono, nonostante tutto, più tutelati che altrove, dalle mire di un certo antisemitismo cattolico. Una volta messo il simbolo giallo sul petto e pagate le tasse (altre palanche), potevano liberamente commerciare. Si pensi che una famiglia genovese, i Dalla Costa o Da Costa, di religione ebraica, furono tra i più importanti commercianti del Mediterraneo.

Risvegli il can che dorme... Sabates è un pò che non si vede da queste parti, se leggi bene il suo messaggio è datato 7 ottobre. Ha già capito che qui il terreno non è fertile per scopi che con l'indipendenza della Liguria non hanno nulla da spartire.
 
PMEmail Poster
Top
 
Ambrones
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 19:00
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 530
Utente Nr: 29
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (vale @ Martedì, 11-Mar-2008, 12:56)
Ho già inviato una mail a Sabates, per cui non vorrei ripetere le stesse cose. Non mi è piaciuto il termine "problema guidaico". Poichè sottintende che ci sia un problema da risolvere. Le famiglie genovesi di religione ebraica (eh si, erano genovesi anche loro, a qualcuno dispiace?) hanno contribuito in modo determinante, più di tante altre, alla grandezza di Genova. Soprattutto garantendo investimenti freschi (leggasi palanche), ma anche nel campo armatoriale, costruendo ed armando legni, con i quali, sotto le bandiere di Genova, commerciarono in tutto il Mediterraneo. Purtroppo anche nella Repubblica di Genova essi furono osteggiati e talvolta scacciati, ma dobbiamo contestualizzare il periodo storico. Vedremo allora che, nella repubblica di Genova essi furono, nonostante tutto, più tutelati che altrove, dalle mire di un certo antisemitismo cattolico. Una volta messo il simbolo giallo sul petto e pagate le tasse (altre palanche), potevano liberamente commerciare. Si pensi che una famiglia genovese, i Dalla Costa o Da Costa, di religione ebraica, furono tra i più importanti commercianti del Mediterraneo.

Scusa Vale ma sabates ha rotto il belino a tutto il forum e ora tace da un bel pò e tu lo vai a risvegliare!!!!
 
PMEmail PosterUsers WebsiteYahoo
Top
 
vale
Inviato il: Giovedì, 13-Mar-2008, 17:48
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 6
Utente Nr: 110
Iscritto il: 27-Feb-2008



ok ok raga, avete ragione e poi ricordiamoci che si deve parlare sempre e solo di Liguria. Comunque SPQI ti sbagli perchè te lo dico col cuore io sono cattolico praticante, per cui sei fuori strada. L'ammettere gli errori della propria parte è sintomo di serietà e rigore morale, ricordalo in futuro. Sempre e solo Liguria Indipendente.
Per Ambrones: avviso ricevuto!
 
PMEmail Poster
Top
 
Ambrones
Inviato il: Giovedì, 13-Mar-2008, 18:14
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 530
Utente Nr: 29
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (vale @ Giovedì, 13-Mar-2008, 16:48)
ok ok raga, avete ragione e poi ricordiamoci che si deve parlare sempre e solo di Liguria. Comunque SPQI ti sbagli perchè te lo dico col cuore io sono cattolico praticante, per cui sei fuori strada. L'ammettere gli errori della propria parte è sintomo di serietà e rigore morale, ricordalo in futuro. Sempre e solo Liguria Indipendente.
Per Ambrones: avviso ricevuto!

Se ti và di contattarlo fai pure,ma è un personaggio che è meglio evitare, lui e le sue idee etnonazionalistiche.
 
PMEmail PosterUsers WebsiteYahoo
Top
 
SPQI
Inviato il: Giovedì, 13-Mar-2008, 20:28
Quote Post


Patriota Ligure
******

Gruppo: Members
Messaggi: 957
Utente Nr: 40
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (vale @ Giovedì, 13-Mar-2008, 16:48)
ok ok raga, avete ragione e poi ricordiamoci che si deve parlare sempre e solo di Liguria. Comunque SPQI ti sbagli perchè te lo dico col cuore io sono cattolico praticante, per cui sei fuori strada. L'ammettere gli errori della propria parte è sintomo di serietà e rigore morale, ricordalo in futuro. Sempre e solo Liguria Indipendente.
Per Ambrones: avviso ricevuto!

Ti chiedo scusa io, per il commento un po' frettoloso. Ciao e avanti così, verso l'indipendenza.
 
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll  
 
  



[ Script Execution time: 0.6734 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]