Movimento Indipendentista Ligure    Regole generali    Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida



Tutor in sopraelevata, Senza parole
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
 
MacLucky
Inviato il: Martedì, 04-Set-2007, 14:36
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 280
Utente Nr: 52
Iscritto il: 30-Lug-2007




Secondo me bisogna seguire l'esempio tedesco.
Sulle autostrade non esiste un limite di velocità come il nostro 130 km/h ma vi sono dei cartelli luminosi in cui i limiti variano a seconda delle condizioni metereologiche e del manto stradale.
Direi troppo difficile per l'itaglia...


Messaggio modificato da MacLucky il Martedì, 04-Set-2007, 14:36
 
PMEmail PosterUsers WebsiteYahooMSN
Top
 
Riccardo
Inviato il: Martedì, 04-Set-2007, 15:12
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 209
Utente Nr: 9
Iscritto il: 24-Giu-2007



QUOTE (MacLucky @ Martedì, 04-Set-2007, 14:36)
Secondo me bisogna seguire l'esempio tedesco.
Sulle autostrade non esiste un limite di velocità come il nostro 130 km/h ma vi sono dei cartelli luminosi in cui i limiti variano a seconda delle condizioni metereologiche e del manto stradale.
Direi troppo difficile per l'itaglia...

È troppo difficile, ma non dal punto di vista "tecnologico", bensì da quello "mentale".
Un paio di volte l'anno mi reco in Lombardia a trovare dei parenti, e percorro l'A7 e l'A21, che in quelle zone sono dei bellissimi rettilinei a 3 corsie... Pur andando a 130 km/h (il limite max vigente in italia) vengo sorpassato da auto che corrono a velocità esagerate (a volte anche ben oltre i 150-160 km/h)
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
.
Avendo guidato una volta anche in un'autostrada tedesca (dove non c'è alcun limite) ho notato che se in un tratto viene imposto un limite di 130km/h, per esempio, TUTTI vanno a 130 km/h
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
.
Quindi non possiamo importare un modello di un altro paese se non abbiamo la mentalità per seguirlo... sarebbe solo uno spreco di tempo e denaro...
Concordo comunque che il metodo tedesco è MOLTO meglio di quello italiano (nonostante io non abbia molto in simpatia i tedeschi)!!!

Messaggio modificato da Riccardo il Mercoledì, 05-Set-2007, 08:28
 
PMEmail PosterMSN
Top
 
marco
Inviato il: Mercoledì, 05-Set-2007, 17:34
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 4
Utente Nr: 23
Iscritto il: 27-Giu-2007



Nonostante io odi nella maniera più assoluta tutti i sistemi di rilevazione di velocità (semplicemente perchè ci sgodazzano sopra stato e comuni e non per la loro funzione originale di dissuadere la gente a non correre), devo dire che purtroppo non è ancora possibile, secondo me, aumentare i limiti di velocità nelle strade e autostrade italiane per un semplice motivo: ci sono in giro ancora troppe auto che sono vecchie, ovvero immatricolate alla fine degli anni '80, inizio '90 (credetemi faccio il venditore di auto e in questo periodo ne ho viste parecchie); è ovvio quindi che, se si aumentassero i limiti di velocità, le auto vecchie sarebbero un pericolo nel caso si dovessero trovare in situazioni di emergenza, come può essere una brusca e repentina frenata. Però non credo che non si riesca a trovare una soluzione a questo problema: se devo essere sincero, quest'ultima probabilmente c'è già, ma se la adottassero non entrerebbero più così tanti soldi come quelli con cui i comuni risanano il proprio bilancio. A tale proposito infatti mi ricordo di aver letto, qualche anno fa, sulla più illustre rivista di auto, ovvero QUATTRORUOTE, la soluzione di classificare le auto a seconda della sicurezza che offrono al proprietario e quindi agli altri conducenti: le auto che si vendono ora devono avere, PER LEGGE, l'ABS e l'airbag lato guidatore, non solo ma ormai sempre più auto hanno di serie l'ESP (controllo elettronico della stabilità in caso di sbandata), tengono sempre di più la strada etc...ma sembra che questo non interessi assolutamente lo stato e i comuni che ovviamente continuano a godere sui nostri soldi.
Una valida soluzione sarebbe anche quella di dare la patente con voti, per esempio da 1 a 10, dove chi consegue la patente con votazione dieci ha meno restrizioni di chi la consegue con votazione sei, ma questa è un altra storia....
 
PMEmail Poster
Top
 
MacLucky
Inviato il: Mercoledì, 05-Set-2007, 18:16
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 280
Utente Nr: 52
Iscritto il: 30-Lug-2007




Domada provocatoria: Perchè se il limite è di 130 km/h praticamente tutti i moderni veicoli possono meccanicamente superare questo limite di velocità?
 
PMEmail PosterUsers WebsiteYahooMSN
Top
 
marco
Inviato il: Venerdì, 07-Set-2007, 09:24
Quote Post


Curioso
*

Gruppo: Members
Messaggi: 4
Utente Nr: 23
Iscritto il: 27-Giu-2007



La mia risposta ce l'ho, secondo me è stato tutto studiato a pennello dallo stato e dai comuni, mi spiego meglio: ormai si sa perfettamente che le macchine prodotte ora sono molto più sicure rispetto a quelle di anni fa e dato che questo è un fatto risaputo, lo stato ci gioca sopra non venendoci incontro e quindi aumentando i limiti, bensì mettendo sempre più velox così entrano sempre più soldi per fare cassa. Recentemente ho cambiato macchina (premetto che sono un grande appassionato di auto) e ho preso un golf da 170 cavalli, la prima volta che ho fatto l'autostrada mi sono trovato senza neanche accorgermene ai 160 km/h, così, non volendo aiutare lo stato a fare cassa, ho subito rallentato. Tutto questo per dimostrare che ormai si raggiungono velocità elevate senza che neanche ci si renda conto e in totale sicurezza e lo stato non vedeva l'ora. Molto, molto furbo...
 
PMEmail Poster
Top
 
Riccardo
Inviato il: Venerdì, 07-Set-2007, 17:15
Quote Post


Allievo Indipendentista
****

Gruppo: Members
Messaggi: 209
Utente Nr: 9
Iscritto il: 24-Giu-2007



QUOTE (vincenzo @ Martedì, 04-Set-2007, 14:07)
Questo è il  "problema" !
Non si possono tenere  "limiti di velocità"  che erano in uso  30-40 anni fa quando  le  "tecnologia" delle automobili  era tutta un'altra ! Pensiamo solamente  alla  "tenuta di strada" e  alle  "frenate"  come erano 30-40 anni fa  e  OGGI  !!!
I  "limiti" vanno aumentati  man mano che  migliora la  "SICUREZZA" delle auto  servendosi di  "parametri" .
A  "naso"  direi che tutti i limiti potrebbero essere aumentati  di 15-20 km.

QUOTE (marco @ Mercoledì, 05-Set-2007, 17:34)
...le auto che si vendono ora devono avere, PER LEGGE, l'ABS e l'airbag lato guidatore, non solo ma ormai sempre più auto hanno di serie l'ESP (controllo elettronico della stabilità in caso di sbandata), tengono sempre di più la strada etc...


Teniamo conto che gli attuali limiti (e tutte le norme di precedenza, ecc.) sulle strade italiane sono stati studiati in un periodo in cui le auto non avevano nè servosterzo, nè servofreno, nè cinture di sicurezza, nè specchietti retrovisori esterni...
Oggi gli standard di sicurezza sono migliorati, sono stati aggiunti un sacco di dispositivi che in molti casi si sostituiscono all'intervento diretto del conducente, eppure abbiamo ancora il codice stradale di 40 anni fa.
Non dico che si debba invogliare la gente a correre come dei forsennati, perlomeno su certe strade o autostrade, ma per lo meno rivedere il codice e mettere dei limiti un po più "intelligenti".
 
PMEmail PosterMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll  
 
  



[ Script Execution time: 0.7739 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]