Movimento Indipendentista Ligure    Regole generali    Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida


Piano-casa, Ipotesi
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
 
Girumin
Inviato il: Mercoledì, 01-Giu-2011, 19:34
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Caro Navegna,
prosegue il nostro simpatico duetto mentre gli altri - i famosi 24 lettori fedeli - stanno a
guardare. Devo dirTi che non ho capito quale attinenza avesse la Tua battuta:"tacere è poco, ma è meglio che niente". Giusto? Un pennaiolo del passato, invece, sentenziò: "Un bel tacer non fu mai scritto". È appunto il caso nostro, cioè degli Italiani che aspettano con pazienza decrescente qualche novità positiva scritta sul piano-casa, inteso come provvedimento che liberalizza l'attività edilizia spazzando via l'ignobile carico burocratico imperante, che ruba tempo oltrechè denaro e serve alle autorità comunali malintenzionate per spillare balzelli inventati al cittadino inerme. Nella prossima puntata esporrò di nuovo i criteri che mi piacerebbe vedere applicati.
 
PMEmail Poster
Top
 
navegna
Inviato il: Giovedì, 02-Giu-2011, 11:42
Quote Post


Interessato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 85
Utente Nr: 240
Iscritto il: 30-Ago-2010



Caro Girumin,
hai letto male, ho scritto : "Sempre tacere nuoce, ... sarà poco ma meglio di niente" E mi riferiva oa fatto che questa discussione ha almeno portato il problema nelle alte sfere, che almeno se ne parla.
E sono convinto , che queste pagine qui abbiano mosso di più che tanta carta bollata cestinata il giorno dopo.
Ti saluto
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Giovedì, 16-Giu-2011, 12:22
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Caro Navegna,
hai ragione, avevo capito male e risposto peggio. Ma, come dici Tu, questo nostro duetto porta lontano ed in alto le nostre idee, che così possono diventare importanti
se raccolgono consensi. Certo è che i recenti smacchi subiti dall'Esecutivo - Governo - ed il conseguente scompiglio del Legislativo - Parlamento - rimandano i nostri problemi
di Piano-casa alle calende greche. Non credo d'essere uccello del malaugurio se prevedo che, per fare fronte alla grande emergenza presente, i legislatori raffazzoneranno in fretta e furia riforme di facciata sulle quali si scateneranno contese e discussioni feroci in modo da far dimenticare a tutti l'emergenza - presto andranno
tutti al mare! - con il risultato finale d'aver cambiato - gattopardescamente - molte cose
per fare sì che l'insieme non cambi.
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Mercoledì, 10-Ago-2011, 18:11
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Chiedo scusa per il lungo silenzio a tutti i miei amici noti e sconosciuti. Ho aspettato a lungo che succedesse qualcosa di nuovo, poi ho avuto una grave panne di computer che mi ha zittito. Ora, in coincidenza con lo scoppio della più clamorosa emergenza economico-finanziaria (che obbliga i politicastri ottimisti a scendere dal mirtillo per prendere posizione) son potuto rientrare in rete per dire sommessamente la mia. Sembra che siano giunte a maturazione per la sollecita attuazione le promesse vecchie come il cucco che venivano usate come specchietti per le allodole: abolizione di privilegi, eliminazione di Province, riduzione drastica dei costi della politica e degli sprechi di tutti i tipi ecc...ecc...Non si parla piu', tuttavia, del nostro caro PIANO CASA. Qualcosa e' stato detto giorni fa per lo scontro fra il Ministro Galan e la presidentessa della Regione Lazio in margine all'elaborazione della nuova legge regionale sul piano casa -appunto- che secondo il Ministro violerebbe le vigenti norme nazionali sulla tutela dei Beni culturali ed ambientali: rissa tanto violenta quanto rapida che dimostra quanto potenti siano i paladini del localismo (purtroppo!).
Morale: stiamo a vedere e speriamo in bene: chi vive sperando muore cantando!
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Domenica, 28-Ago-2011, 16:01
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Cari Amici,
Alla ricerca di vere novita' - per distrarmi dalla desolante confusione scatenata nel mondo politico italiano d'oggi - sono tornato ad esplorare il sito edilportale.com, gia' affermatosi come fonte inesauribile di arzigogoli e bizantinismi sul logoro tema delle pretese riforme normative sull'edilizia,
Ed ho subito l'ennesima delusione. Le novita' si riducono a nauseanti rifritture d'aria fritta. Come gia' ho scritto, la vera novità consiste - secondo me - nella totale abolizione d'ogni forma di inframmettenza del potere pubblico sull'ambito privato racchiuso dai muri perimetrali degli edifici.
Oggi praticamente ogni Comune ha un suo proprio e particolare REGOLAMENTO EDILIZIO che detta legge in fatto di altezza dei soffitti, area delle aperture, cubatura degli ambienti ecc...Vigono percio' in Italia migliaia di varianti delle possibili combinazioni di norme, frutto - ciascuna - di studi, discussioni, scontri - e causa di controlli verifiche progettuali talvolta stringenti ed inesorabili e spesso - invece - sorvolate per complicità pelosa. Il tutto serve per poter imporre balzelli indebiti
( secondo logica ) quanto necessari fiscalmente alle finanze dissestate dei comuni od alle fauci voraci di navigati amministratori locali che difendono il loro cadreghino non per salvare la tradizione municipale, l'autonomia locale storica o l'allergia alla sottomissione a comunita' contigue. Come gia' succede con vantaggio di tutti in civilissimi stati europei, il diritto alla proprieta' privata dovrebbe comprendere anche la facolta' di modulare a piacimento i volumi interni dei fabbricati, magari senza cambiare i prospetti e rispettando scrupolosamente la volumetria (che puo' essere tenuta sotto controllo persino dal cielo mediante le riprese aerofotogrammetriche, oltreche' da terra da tecnici invendibili al servizio della comunita'.
Quanti e quali locali siano contenuti entro le mura d'ambito non deve importare al Comune e tanto meno comportare oneri fiscali. Si semplificherebbero incommensurabilmente i rapporti Comune/privato azzerando controlli difficili, contenzioso strabocchevole e spunti correttivi; altro che aumenti di volumetria misurati col bilancino del farmacista e vincolati ad una infinita' di fattori tecnico-giuridico-pianificatori- fiscale-ambientale ecc...ecc.. L'andazzo complicatorio vigente, che fa tanto comodo ad amministratori pubblici (per incassare bustarelle) ed agli avvocati (per risolvere il
Contenzioso edilizio, mi ricorda l'assurdo scambio di battute tanto eccitante per il popolo-bue alle origini del Fascismo: all'arringatore di turno che tuonava la domanda retorica "Volete la vita facile?" la plebaglia arrapata rispondeva in coro un assurdissimo quanto atteso "NOOOOO!".
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Domenica, 09-Ott-2011, 22:43
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Amici,
Mancano vere novità e sul teatrino della politica irrompono sceneggiate che nulla hanno a che fare con il fallito piano-casa. Potrebbero tuttavia pregiudicare la possibilità di criticare in questa sede qualsiasi provvedimento ufficiale. Alludo alla cosiddetta legge-bavaglio. Speriamo in bene!
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Martedì, 25-Ott-2011, 20:02
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



In nome dell'autorita conferitale dall'ordinamento regionale ( che Dio lo benedica!) l'Amministrazione della Regione Lazio entra in collisione con il Governo nazionale a causa d'una pretesa miglioria della legge regionale sul "Piano-casa". L'idea geniale ed innovativa e' quella di estendere all'allestimento di piste di sci, cioe' infrastrutture attinenti ad attività tutt'altro che abitative, agevolazioni in palese conflitto con la normativa vigente per la tutela del paesaggio e addirittura dei parchi naturali. Volano parole grosse da una parte e dall'altra, si minacciano dimissioni, si solleva un POLVERINO! Fatti come questo la dicono lunga sull'attitudine di certi amministratori a legiferare con competenza, disinteresse nonché ad esercitare il proprio potere con "onore e disciplina" come dettato dalla Costituzione.
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Martedì, 01-Nov-2011, 19:36
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Cari e fedeli Amici lettori,
Guai molto peggiori dell'ormai acquisito FALLIMENTO del Piano-casa incombenti sull'Italia distolgono il Parlamento ed il Governo da quisquilie come quella di semplificare le normative edilizie. Io spero ardentemente che questa semplificazione consegua al totale rinnovamento legislativo che costituisce le da tutti - in Italia come in Europa - auspicate RIFORME. In qualche parlamento regionale ci si cimenta ancora in contorsioni verbali e illogiche per complicare ulteriormente norme che stanno per diventare obsolete. Infatti l'idea originaria era proprio di accordare al Piano-casa una durata di due anni, più precisamente fino all'inizio di Novembre dell'anno corrente. Depongo la metaforica penna e Vi saluto.
Girumin
 
PMEmail Poster
Top
 
navegna
Inviato il: Domenica, 06-Nov-2011, 12:25
Quote Post


Interessato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 85
Utente Nr: 240
Iscritto il: 30-Ago-2010



Non credo che ci saranno riforme di rilievo, e sicuramente non saranno semplificazioni utili e ragionevoli, e questo per il semplice fatto che l'attuale situazione, e non solo in Italia, rende, porta tanti soldi con pochissimo lavoro. Probabilmente nessuno che potrebbe contribuire a migliorare la situazione, lo farà, con tutti tranelli che ci sono, il semplice cittadino pagherà sempre e sempre di più. Nei prossimi anni non ci saranno miglioramenti, semplicemente perche mancano le premesse politiche e morali.
Vi saluto
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Sabato, 03-Dic-2011, 18:21
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Caro Navegna,
Scrivo oggi questa mia risposta alle Tue ultime, sfiduciate, affermazioni perché martedì prossimo diventerà realtà ciò che oggi e' aspettativa spasmodica. Io prevedo che riforme sensate ed efficaci saranno proposte di certo. Anche quelle che Tu ed io auspichiamo per il settore edile. Il Parlamento potrà diventare - malauguratamente - la sede del massacro di ogni progetto di riforma che non sia populista o profittevole per la casta. Speriamo in bene! Io spero.
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Mercoledì, 28-Dic-2011, 16:37
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Le novità legislative - RIFORME - che stanno maturando a tamburo battente possono liberarci da usi ed istituti forse lodevoli nel Medioevo ed oggi decisamente superati, anche perché leggi articolate, complicate, ambigue possono venir moltiplicate all'infinito ma non gIovano alla difesa della legalità: piuttosto favoriscono gliazzeccagarbugli, la corruzione e la mala amministrazione. Si parla di assumere come unita' di misura il metroquadrato anziché il VANO: bella scoperta! Come minimo si elimina la possibilità di Cavillare sul significato, il valore e l'entita' del VANO. Il metroquadrato e' definito da convenzioni internazionali susseguenti alla Rivoluzione francese e può essere misurato con sufficiente approssimazione persino con riprese aerofotogrammetriche, le stesse che sono usate per qualificare la collocazione nel territorio. Insomma: sembra che cominci a tirare aria cattiva per amministratori bustarellari e per azzeccagarbugli. vedremo!
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Sabato, 11-Feb-2012, 19:33
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Cari amici, nei link in calce potete trovare articoli molto interessanti in fatto di edilizia in Liguria.

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Martedì, 21-Feb-2012, 17:31
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Cari Amici,
ho l'impressione d'essere rimasto in pista da solo - come quegli oratori da strada che a Londra in Hyde Park salgono su di uno sgabello ed arringano i passanti - o tutt'al più in compagnia del caro Navegna. Tuttavia il numero delle visite cresce costantemente, anche se piano piano. Che dire? Il piano-casa sembra essere naufragato clamorosamente: rimangono le numerose e variegate leggi regionali che lo codificano in tanti modi diversi e che danno luogo ad infinite varianti interpretative in omaggio al vecchio principio "fatta la legge, trovato l'inganno".
Pare che si possa arrivare - affinando l'interpretazione - a costruire ecomostri nei parchi naturali appigliandosi cavillosamente alle regole del piano-casa. La nuova gestione di vertice dello Stato si dà da fare per recuperare i pesanti ritardi cumulati
nel quasi ventennio marcato dall'operosità berlusconiana; si é parlato di riformare il criterio di stima fiscale degli immobili passando dall'unità di misura VANO (suscettibile di essere stiracchiata nei modi più impensabili, come la pelle d'una certa parte sempre nascosta del corpo maschile) a quella METRO QUADRATO, più oggettivae meno interpretabile (speriamo!). Quindi verrà la revisione delle stime e sarà una gran cosa. Auspico - dal mio piccolo pulpito - che senza fare sforzi inventivi si abbia il coraggio di copiare le regole che nel mondo civile funzionano con soddisfazione di tutti, adottando il principio secondo cui OGNI PROPRIETARIO PUÒ RIMODULARE LA PROPRIA ABITAZIONE SECONDO LE PROPRIE ESIGENZE, PURCHÈ NON AGISCA SUI MURI D'AMBITO, SENZA SUBIRE IMPOSIZIONE FISCALE. Per la Liguria in particolare, dove la disponibilità di aree edificabili é sempre più limitata, questa soluzione, che privilegia dal punto di vista fiscale il recupero edilizio del patrimonio esistente senza scatenare la rapina delle ristrutturazioni soggette a licenza onerosa, frenerebbe lo sperpero di terreno dovuto al proliferare incontrollato (ed auspicato dai bustarellari) delle nuove costruzioni. Amen!
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Martedì, 24-Apr-2012, 18:29
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



È trascorso qualche mese dal mio ultimo intervento e qualcosina é cambiato. Basta pensare che con la progettata riforma del catasto - pardon! dell'agenzia del territorio - l'unità di misura delle costruzioni non sarà più il VANO, ma il Metro quadrato. Tuttavia il celebratissimo e strombazzato PIANO-CASA continua a fare danni perchè lo si fa avvitare su se stesso con modifiche e codicilli che confondono sempre più i suoi già fumosi presupposti e criteri. Nella nostra amatissima regione l'operoso legislatore é giunto già alla terza versione consecutiva. Ed era una disposizione legislativa a tempo determinato, cioé precaria! Avrebbe dovuto durare due anni a partire dall'aprile 2009. Dobbiamo avere fiducia nelle capacità dei tecnici e sperare ancora in bene. Fino alla morte!
 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Giovedì, 17-Mag-2012, 19:15
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Cari Amici, ho la tentazione di gettare la spugna per la troppo lunga attesa vana di novità. Certo é che i problemoni euro-italiani sono diventati come le ciliege: uno tira l'altro, senza sosta, e prima che ogni minaccia non sia scongiurata é vano pesare il fumo dell'ineffabile piano-casa. Vi sarò grato se mi seguirete (ci si avvicina alle 5.000 visite, il che non mi sembra poco!), ma vado in vigile letargo.
Cordialmente
 
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Pagine : (10) « Prima ... 6 7 [8] 9 10  Reply to this topicStart new topicStart Poll  
 
  



[ Script Execution time: 1.4497 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]