Movimento Indipendentista Ligure    Regole generali    Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario  
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati ) Rispedisci Email di convalida


Piano-casa, Ipotesi
  Reply to this topic Start new topic Start Poll
 
Girumin
Inviato il: Martedì, 28-Ott-2014, 13:10
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Riporto un articolo di "Repubblica" pubblicato oggi 28 di ottobre 2014.
Il vero "Piano casa", alla luce dei risultati di questo studio, dovrebbe essere la limitazione strettissima dei permessi di edificazione. Che cosa fanno i governi regionali, le amministrazioni provinciali e comunali? Mirano solo ad incassare oneri urbanistici.

NEL NOSTRO ormai ex Belpaese, il combinato tra la crescita di energia nell'atmosfera causata dai cambiamenti climatici e i dissesti del territorio da ipercementificazione generalizzata rivela effetti sempre più drammatici. La ricerca "Riutilizziamo L'Italia" (comitato scientifico del WWF insieme a gruppi di ricerca universitari) ne indaga i motivi, anche per quanto riguarda gli aspetti quantitativi.

Il primo dato che emerge è la recente forte crescita di suolo consumato: Bernardino Romano, docente di Urbanistica all'Università dell'Aquila, insieme ad altri studiosi stanno evidenziando un ingombro dell'edificato su tutto il territorio nazionale pari a oltre 70.000 chilometri quadrati, ovvero il 20% del suolo italiano: laddove meno di venti anni fa tale cifra era pari alla metà. Il contraltare di questo incredibile consumo di suolo - che significa distruzione di sistemi idrogeologici e di conseguenza dissesti, oltre che perdita di paesaggio - è costituito dall'abnorme quota di volumi, spesso vuoti che sono stati edificati nella "città diffusa" italiana.

TABELLA: POPOLAZIONE ITALIANA REGIONE PER REGIONE

I dati del censimento 2011 mostrano che gli appartamenti inutilizzati sono più di sette milioni: in attesa del dato esatto relativo ai vani, infatti, ipotizzando un'ampiezza media di 2,8 stanze per appartamento, si può stimare una quota di circa 20 milioni di stanze vuote. L'aumento di vuoto nel decennio è stato pari al 350%. I dati conclusivi forniti oggi dall'Istat, sono impressionanti: oggi il numero degli edifici presenti sul territorio nazionale è pari a circa 14,5 milioni per poco più di 31 milioni di appartamenti residenziali. In attesa di avere il dato netto anche su volumetrie e stanze, appare accettabile la stima di OLT (Osservatorio sui Laboratori Territoriali) di almeno di 18 miliardi di metri cubi edificati, di cui 15,5 miliardi (84,3%) residenziali; laddove il fabbisogno nazionale aggregato è di 6,2 miliardi di metri cubi (siamo 62 milioni di persone, includendo una stima molto largheggiante anche degli immigrati non censiti).

Le Regioni meridionali esasperano il quadro nazionale: la Campania presenta circa 1 milione di edifici, di cui 65.000 vuoti e inutilizzati per una popolazione di 5.760.000 abitanti; la Puglia ha 1.100.000 edifici di cui 54.200 vuoti per quattro milioni circa di abitanti; la Basilicata 117.000 edifici di cui 11.700 vuoti per 580.000 abitanti; la Sicilia 1.722.000 edifici di cui 132.000 vuoti per circa 5 milioni di abitanti; la Calabria 1.250.000 edifici, di cui 420.000 vuoti per poco meno di 2 milioni di abitanti; la Sardegna presenta "solo" 570.000 edifici, di cui 70.000 vuoti o inutilizzati, per 1.640.000 abitanti.

 
PMEmail Poster
Top
 
Girumin
Inviato il: Sabato, 10-Set-2016, 19:57
Quote Post


Indipendentista
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 338
Utente Nr: 25
Iscritto il: 27-Giu-2007



Il terremoto cosiddetto "di Amatrice" oltre a fare trecento vittime ed ingentissimi danni ha messo in evidenza situazioni sociali, ambientali, fiscali
e di altri generi che si trascinano immutate ed insolute con danno di tutti
senza che le autorità (sic) locali vogliano o sappiano provvedere.
Sul piano nazionale Vigili del fuoco e Protezione civile fanno mirabilia con la loro
preparazione ed esperienza per le emergenze. Finita l'emergenza rimangono
le tende, i caravan, i conteiner ed ora le casette di legno.
Occorrerebbe - secondo me - un serio "PIANO CASA ANTISISMICO". Io l'ho
"buttata lì", ora "videant consules".
 
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
     

  Topic Options Pagine : (10) « Prima ... 8 9 [10]  Reply to this topicStart new topicStart Poll  
 
  



[ Script Execution time: 3.0492 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]